Storia del progetto

Anni ’80
Le premesse sociali e culturali del progetto ArAl nascono dalla collaborazione fra dirigenti scolastici ed insegnanti di scuola elementare e media della provincia di Belluno e il GREM (Gruppo di Ricerca in Educazione Matematica, operante dal 1984 presso il Dipartimento di Matematica dell’Università di Modena/Reggio Emilia sotto la direzione di Nicolina A. Malara con finanziamenti CNR, MPI ed enti territoriali). Tali premesse si evolvono attraverso attività sperimentali svolte in compresenza da docenti e ricercatori in classi di scuola elementare su temi vari concernenti la didattica della matematica (aritmetica e algebra, logica, storia della matematica, problem-solving, trasformazioni geometriche, pop geometry, relazioni della matematica con l’arte e con la musica).

Il progetto ArAl:
1998
Inizia ufficialmente ad operare con finanziamenti pubblici;
1999-2003
E’ uno dei contributi italiani al Progetto Europeo Comenius ELTMAPS (Effective Learning and Teaching of Mathematics from Primary to Secondary School) coordinato dal prof. Leo Rogers (UK) al quale partecipano Cipro, Repubblica Ceka ed Italia (Dipartimento di Matematica dell’Università di Modena e Reggio Emilia);
2000-2006
Organizza seminari annuali ArAl a Belluno;
2001
Si qualifica al primo posto nel concorso nazionale SeT su quasi 600 partecipanti (reti di scuole coordinate da un ente scientifico) e si aggiudica un finanziamento di 75 milioni di lire (38.000€) per la realizzazione di un sito nel portale dell’Indire, al quale si aggiungono 14 milioni del finanziamento provinciale SeT (progetto primo qualificato); negli anni successivi riceve numerosi altri finanziamenti pubblici; inizia la pubblicazione dei Quaderni ArAl;
2001-2015
Viene illustrato attraverso più di 300 pubblicazioni e interventi di varia natura (relazioni generali, lezioni, seminari, conduzione di working groups) in convegni in ambito nazionale e internazionale; sulle tematiche del progetto vengono redatte tesi di laurea presso il Dipartimento di Matematica di Modena, la facoltà di Scienze della Formazione di Padova, di Trieste e di Napoli;
2002-2015
Inizia le collaborazioni annuali con istituzioni scolastiche o reti di scuole per la sperimentazione di materiali ArAl (è presente in 15 regioni italiane); sposta progressivamente le sue attività di ricerca nella direzione della formazione dei docenti (scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di primo grado) nelle aree dell’aritmetica e dell’algebra; sviluppa la Metodologia delle Trascizioni Pluricommentate;
2003
Avvia la Collana ArAl, Pitagora Editrice Bologna (attualmente 13 pubblicazioni);
2003-2015
Inizia i cicli di lezioni sulla prealgebra e sul progetto ArAl ai corsi SSIS, poi TFA, poi PAS presso il Dipartimento di matematica dell’università di Modena e Reggio Emilia;
2004
Apre il sito http://www.aralweb.it (attivo fino al 2009 e poi trasferito in www.aralweb.unimore.it) e della Comunità ArAl presso la piattaforma educativa della Comunità Europea (non più esistente); il progetto ‘Brioshi nella Rete’ viene selezionato fra i 100 migliori progetti europei dei 1021 iscritti ai premi E-learning Awards;
2003-2004
Diviene strumento di formazione di insegnanti ricercatori nel progetto ministeriale ‘Dutto’ coordinato da F. Arzarello (università di Torino) che darà luogo ad un testo per la formazione insegnanti;
2005
Viene premiato con il percorso formativo on-line Unità in Web, dedicato all’Unità ArAl 8, nell’ambito del concorso Gold (Global On Line Documentation) Selezione di Qualità 2005, organizzato da Indire, IRRE Veneto, Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto;
2005-2008
E’ uno dei contributi italiani al Progetto Comunitario Europeo Comenius PDTR (Professional Development of Teachers-Researchers) coordinato da Bronislaw Czarnocha (NY, USA), al quale partecipano Polonia, Spagna, Portogallo, Italia (Dipartimenti di Matematica dell’Università di Modena e Reggio Emilia e di Napoli);
2006-2009
Diviene strumento di formazione in seno al master nazionale finanziato dal MIUR per insegnanti di scuola elementare e media coordinato da G. Luzzatto (università di Genova);
2006
In conseguenza del riconoscimento ottenuto nel 2005 nell’ambito del corcorso GOLD viene inserito, insieme al Canale E-learning del sito del progetto, tra le Best Practices della scuola italiana, secondo gli standard dell’Indire;
200
Inaugura al Convegno di Castel S.Pietro Terme (BO) la Mostra Costruttivista itinerante ArAl;
2007
Assieme al Canale E-learning del sito, viene selezionato tra i primi 100 concorrenti, su oltre 560, nell’ambito del concorso E-Learning Awards 2007, promosso da European Schoolnet; il percorso formativo on-line Unità in Web viene inserito tra le attività di Matematica nel sito di formazione permanente per docenti ‘for Docenti’, curato da Indire;
2008
Apre il sito ArAl nel portale dell’Università di Modena e Reggio Emilia;
2009
Avvia il Curricolo di aritmetica e algebra nella scuola primaria e secondaria di primo grado nella prospettiva dell’early algebra;
2009-2014
Sviluppa il progetto MTPAL (Applicazione della Metodologia delle Trascrizioni Pluricommentate in ambito Linguistico) in collaborazione con esperti del GISCEL
2013
Apre un nuovo sito-blog;
2014
Apre il Gruppo ‘Progetto ArAl’ in Facebook;
2015
Inizia la realizzazione di oggetti 2.0.

Annunci