Descrivere (in linguaggio matematico)

La parola descrivere indica un’attività con cui, osservando certi enti, ne parliamo, solitamente attraverso il linguaggio naturale. Si può parlare però di enti e di relazioni tra di essi anche utilizzando il linguaggio della Matematica.
In questo caso le parole diventano simboli e anche i predicati che esprimono relazioni tra enti si traducono mediante opportuni segni. Ad esempio i predicati ‘essere minore di’ ed ‘essere maggiore di’ sono rappresentati rispettivamente dai simboli ‘<’ e ‘>’.
Come la lingua offre diverse possibilità per descrivere, così anche il linguaggio simbolico, per quanto meno ricco di termini e univoco nei significati, offre a volte più possibilità, e l’allievo deve imparare a riconoscere descrizioni equivalenti. Importanti attività in questo senso si ritrovano ad esempio nell’Unità 1: Brioshi e l’approccio al codice algebrico.
La frase ‘rappresenta quanto manca al numero 6 per arrivare a 9’ si può tradurre con:
6 +…= 9 oppure con …= 9 -6 oppure con 9 – …= 6.
Si tratta di parafrasi che dal linguaggio naturale possono essere tradotte anche nel linguaggio aritmetico, e descrivono in vari modi il fatto che il numero 3 sia la differenza tra 9 e 6. Per riuscire ad operare su una molteplicità di descrizioni, anche in situazioni così semplici, all’allievo è richiesta una notevole padronanza dei significati delle operazioni aritmetiche fondamentali.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Glossario Generale, Glossario MTPAL. Contrassegna il permalink.