Rappresentazione polinomiale (di un numero)

Il sistema di numerazione posizionale consente di scrivere infiniti numeri utilizzando un numero finito di cifre. La base che si usa normalmente è la base 10, che utilizza le cifre da 0 a 9, e permette di scrivere un numero come somma di potenze di 10.
Così, ad esempio: 327 è forma abbreviata della quantità 3•100+2•10+7•1=3•10²+2•10¹+7•10°. Quest’ultima scrittura del numero costituisce la sua forma polinomiale.
L’uso della base 10 è convenzionale: si può utilizzare qualsiasi base, e cambia di conseguenza il numero delle cifre utilizzate. Ad esempio, in base cinque si può scrivere: 1203=1•5³+2•5²+0•5¹+3•5°.
Anche in questo caso il numero è espresso in forma polinomiale.
Nell’Unità 4: Ricerca di regolarità: la griglia dei numeri la scrittura polinomiale di un numero di due cifre in base 10 consente di individuare la sua posizione all’interno della griglia, sia lavorando in base 10 con una griglia 10 × 10, sia modificando la base di numerazione e le dimensioni della griglia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Glossario Generale. Contrassegna il permalink.